Spiga di frumento a fine primaveraicona-orto_granoColtivo il frumento all’interno di un piccolo campo che tengo d’occhio da casa mia come se fosse un orto. Controllo continuamente il suo sviluppo, strappando spesso le erbacce a mano. Seguo il metodo biologico e concimo solo in modo organico senza effettuare alcun tipo di trattamento.

Il granoPoco, ma buono

La mia produzione è molto contenuta e punta tutto sulla qualità e salubrità. Una volta raccolto, conservo il grano a temperatura e umidità controllate nella cantina di casa mia. Poi macino gradualmente e in piccoli quantitativi per garantirne sempre la freschezza. Un lavoro immane, ma appassionante.

icona molaLa lenta e antica macinazione a pietra

Ho affidato la macinazione di questo prezioso prodotto alla maestria della famiglia Zoratto che da secoli lavora i cereali nell‘antico molino di Codroipo. Ancora oggi le enormi moli in granito del peso di 10 quintali ruotano a bassissimi giri  per non bruciare gli oligominerali naturalmente presenti nel grano, lasciando viva la farina.

il paneUna farina semintegrale tipo 2

Ho optato per una grana di Tipo 2 (semi integrale) che esalta il sapore del grano mantenendo la piacevolezza anche al palato meno abituato al cereale integrale.cta-pane